Menù di navigazione

Legge regionale 23 febbraio 2016, n. 14

Riordino delle funzioni amministrative in materia di agricoltura in attuazione della l.r. 22/2015 . Modifiche alle leggi regionali 31/1990 , 50/1995 , 15/1997 , 1/1998 , 11/1998 , 16/1999 , 60/1999 , 30/2003 , 45/2003 , 21/2004 , 1/2006 , 45/2007 , 21/2009 , 68/2012 .

Bollettino Ufficiale n. 7, parte prima, del 26 febbraio 2016

CAPO VI
Modifiche alla legge regionale 9 febbraio 1998, n. 11 (Norme per lo snellimento e la semplificazione dell’attività amministrativa in materia di agricoltura, foreste, caccia e pesca)
Art. 27
Finalità e oggetto della legge. Modifiche all’articolo 1 della l.r. 11/1998
1. La lettera b) del comma 1 dell’articolo 1 della legge regionale 9 febbraio 1998, n. 11 (Norme per lo snellimento e la semplificazione dell’attività amministrativa in materia di agricoltura, foreste, caccia e pesca), è abrogata.
2. Alla lettera b) del comma 2 dell’articolo 1 della l.r. 11/1998 le parole: “
le province e comunità montane,
” sono soppresse.
Art. 28
Attività svolte dai CAA. Modifiche all’articolo 2 della l.r. 11/1998
1. Alla lettera a) del comma 1 dell’articolo 2 della l.r. 11/1998 le parole: “
delle province, delle comunità montane,
” sono soppresse.
Art. 29
Affidamento ai CAA. delle attività di assistenza procedimentale da parte dei comuni, della città metropolitana e delle unioni di comuni nell’ambito delle funzioni conferite dalla Regione. Sostituzione dell’articolo 3 della l.r. 11/1998
1. L’articolo 3 della l.r. 11/1998 è sostituito dal seguente:
Art. 3 - Affidamento ai CAA delle attività di assistenza procedimentale da parte dei comuni, della città metropolitana e delle unioni dei comuni nell’ambito delle funzioni conferite dalla
Regione.
1. Fatto salvo quanto previsto dall’
articolo 1 della legge regionale 29 gennaio 2015, n. 7
(Disposizioni in materia di semplificazione di procedimenti in materia di agricoltura e di centri autorizzati di assistenza agricola), i comuni, la città metropolitana e le unioni di comuni possono affidare ai CAA che lo richiedono, mediante apposita convenzione, incarichi di assistenza procedimentale nell'ambito delle funzioni conferite dalla Regione.
2. Nelle aree interessate da ciascuna convenzione stipulata ai sensi del comma 1, gli adempimenti procedurali affidati ai CAA rientrano nella competenza esclusiva degli stessi.
3. I comuni, la città metropolitana e le unioni di comuni comunicano alla Regione l'avvenuta stipula
delle convenzioni.
4. La Giunta regionale, sentiti gli enti interessati, individua gruppi di procedimenti che per la reciproca connessione possono costituire oggetto di incarico ai sensi del comma 1 solo nella loro unitarietà, stabilisce il tariffario degli interventi di assistenza procedimentale di cui all'articolo 2, comma 2, effettuati dai CAA per conto dei comuni, della città metropolitana o delle unioni dei comuni convenzionati, definisce i criteri di riparto dei contributi di cui al comma 6 e provvede in ordine alle materie previste dall'articolo 7, commi 1 e 2.
5. La Giunta regionale approva altresì, sentiti gli enti interessati, apposite disposizioni intese ad assicurare l'uniforme esercizio delle attività di assistenza procedimentale e costituenti parte integrante di ciascuna convenzione.
6. La Regione partecipa con appositi contributi, nei limiti degli stanziamenti di bilancio, alla copertura degli oneri finanziari gravanti sui comuni, sulle unioni dei comuni e sulla Città metropolitana di Firenze conseguenti all'affidamento di funzioni ai CAA I contributi restano nella disponibilità degli enti sino alla scadenza delle convenzioni stipulate.
”.
Art. 30
Affidamento ai CAA delle attività di assistenza procedimentale da parte dell’ARTEA. Modifiche all’articolo 4 della l.r. 11/1998
Art. 31
Adempimenti previsti dai programmi di intervento finanziario. Abrogazione degli articoli 9, 10 e 11 della l.r. 11/1998
1. Gli articoli 9, 10 e 11 della l.r. 11/1998 sono abrogati.

Note del Redattore:

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo abrogato con l.r. 5 aprile 2017, n. 17 , art. 13.