Menù di navigazione

Regolamento 20 giugno 2014, n. 33/R

Modifiche al regolamento emanato con decreto del Presidente della Giunta regionale 30 luglio 2013, n. 41/R (Regolamento di attuazione dell’articolo 4 bis della legge regionale 26 luglio 2002, n. 32 “Testo unico della normativa della Regione Toscana in materia di educazione, istruzione, orientamento, formazione professionale e lavoro” in materia di servizi educativi per la prima infanzia) in materia di titoli di studio, requisiti organizzativi e strutturali dei servizi educativi e semplificazione.

Bollettino Ufficiale n. 28, parte prima, del 25 giugno 2014




Il PRESIDENTE DELLA GIUNTA


EMANA


il seguente regolamento



PREAMBOLO



Visto l’Sito esternoarticolo 117, comma sesto, della Costituzione ;


Visto l’articolo 42 dello Statuto;


Vista la legge regionale 26 luglio 2002, n. 32 (Testo unico della normativa della Regione Toscana

in materia di educazione, istruzione, orientamento, formazione professionale e lavoro) e in

particolare l’articolo 4 bis;


Visto il regolamento emanato con decreto del Presidente della Giunta regionale 30 luglio 2013, n.

41/R (Regolamento di attuazione dell’articolo 4 bis della legge regionale 26 luglio 2002, n. 32

“Testo unico della normativa della Regione Toscana in materia di educazione, istruzione,

orientamento, formazione professionale e lavoro” in materia di servizi educativi per la prima

infanzia);


Visto il parere del Comitato tecnico di direzione espresso nella seduta del 13 marzo 2014;


Visto il parere della competente struttura di cui all’articolo 17, comma 4 del regolamento interno

della Giunta regionale 3 febbraio 2014, n. 4;


Vista la preliminare deliberazione di adozione dello schema di regolamento del 28 aprile 2014;


Visto il parere favorevole della Quinta Commissione consiliare espresso nella seduta dell’8

maggio 2014;


Visto l’ulteriore parere della competente struttura di cui all’articolo 17, comma 4 del

regolamento interno della Giunta regionale 3 febbraio 2014, n. 4;


Vista la deliberazione della Giunta Regionale 9 giugno 2014, n. 471;



Considerato quanto segue:


1. è necessario aggiornare l’elenco dei titoli di studio per ricoprire il ruolo di educatore e

ridefinire la norma transitoria relativa ai titoli di studio per lo svolgimento delle funzioni di

coordinamento pedagogico;\


2. è necessario introdurre, con puntuali modifiche, adeguamenti e specifiche tecniche, con

particolare riferimento all’organizzazione degli spazi e al rapporto numerico fra educatori e

bambini dei servizi educativi;


3. è altresì opportuno introdurre norme finalizzate alla semplificazione riducendo gli oneri

informativi dei procedimenti di autorizzazione al funzionamento e di accreditamento;


Si approva il presente regolamento