Menù di navigazione

Regolamento 8 gennaio 2014, n. 2/R

Regolamento regionale di attuazione ai sensi dell'articolo 2, comma 1, della legge regionale 1 dicembre 1998, n. 89 (Norme in materia di inquinamento acustico)

Bollettino Ufficiale n. 2, parte prima, del 10 gennaio 2014

CAPO VII
- Disposizioni finali
Art. 19
- Disposizioni finali
1. I piani comunali di classificazione acustica già approvati alla data di entrata in vigore del presente regolamento restano validi.
2. Il presente regolamento si applica:
a) ai procedimenti di adozione e approvazione dei nuovi piani di comunali di classificazione acustica non ancora adottati alla data della sua entrata in vigore;
b) ai procedimenti di adozione e approvazione delle modifiche ai piani già esistenti, non ancora adottate alla data della sua entrata in vigore.
3. Per l’approvazione dei piani o delle modifiche di essi che alla data di entrata in vigore del presente regolamento sono stati adottati, ma non ancora approvati, si applicano le disposizioni di cui alla deliberazione del Consiglio regionale 22 febbraio 2000, n. 77 (Definizione dei criteri e degli indirizzi della pianificazione degli enti locali ai sensi dell’ art. 2 della LR n. 89/98 "Norme in materia di inquinamento acustico").
4. Fermo restando quanto previsto al comma 3, dalla data di entrata in vigore del presente regolamento cessa di avere efficacia la deliberazione del Consiglio regionale 22 febbraio 2000, n. 77 (Definizione dei criteri e degli indirizzi della pianificazione degli enti locali ai sensi dell’ art. 2 della LR n. 89/98 "Norme in materia di inquinamento acustico").
Sito esternoAllegato 1 – Linee guida applicative per la predisposizione dei piani comunali di classificazione acustica
Sito esternoAllegato 2 – Criteri per la individuazione delle zone silenziose di cui all’Sito esternoart. 2 del d.lgs. 194/2005
Sito esternoAllegato 3 – Linee Guida sugli elementi da valutare nell’analisi della coerenza tra strumenti di pianificazione e Piano Comunale di Classificazione Acustica
Sito esternoAllegato 5 – Criteri e modalità per la predisposizione del piano comunale di risanamento acustico
Sito esternoAllegato 6 – Valutazione delle priorità dei singoli interventi del piano comunale di risanamento acustico

Note del Redattore:

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con d.p.g.r. 7 luglio 2014, n. 38/R , art. 1.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma inserito con d.p.g.r. 7 luglio 2014, n. 38/R , art. 1.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parole aggiunte con d.p.g.r. 7 luglio 2014, n. 38/R , art. 1.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Le parole “

classe III, IV e V
” delle lettere a) e c) del paragrafo 4.2 sono sostituite dalle seguenti: “
classe III, IV, V e VI
” con d.p.g.r. 7 luglio 2014, n. 38/R , art. 2.