Menù di navigazione

Legge regionale 25 giugno 2009, n. 32

Interventi per combattere la povertà ed il disagio sociale attraverso la redistribuzione delle eccedenze alimentari.

Bollettino Ufficiale n. 23, parte prima, del 1 luglio 2009

Art. 2
- Beneficiari
1. La Regione assume le finalità di cui alla presente legge nei propri strumenti di programmazione economica e sociale avvalendosi, per il perseguimento delle stesse, dei soggetti del terzo settore di cui alla legge regionale 24 febbraio 2005, n. 41 (Sistema integrato di interventi e servizi per la tutela dei diritti e di cittadinanza sociale), che esercitano in modo prevalente l’attività di cui all’articolo 1. Tali soggetti devono rispondere ai seguenti requisiti:
a) operare in Toscana;
b) documentare l’attività, esercitata da almeno cinque anni in modo continuativo;
c) operare in almeno cinque province del territorio regionale;
d) operare con una progettualità di rete a livello territoriale.

Note del Redattore:

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma aggiunto con l.r. 14 luglio 2012, n. 35 , art. 39.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo aggiunto con l.r. 28 dicembre 2015, n. 81 , art. 19.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma aggiunto con l.r. 28 dicembre 2015, n. 81 , art. 19.