Menù di navigazione

Legge regionale 27 luglio 2004, n. 39

Norme a favore dei comuni montani e dei piccoli comuni in situazione di disagio. Modifiche alla legge regionale 7 maggio 1985, n. 57 (Finanziamenti per la redazione e l'attuazione di piani di recupero del patrimonio edilizio esistente). Modifiche alla legge regionale 2 novembre 1999, n. 58 (Norme sulla tutela dell'artigianato artistico e tradizionale toscano e disposizioni in materia di oneri contributivi per gli apprendisti artigiani).(1)

v. B.U. 8 settembre 2004, n. 36, Avviso di Rettifica.

Bollettino Ufficiale n. 29, parte prima del 4 agosto 2004

Capo I
- DISPOSIZIONI GENERALI
Art. 01
- Oggetto e finalità
Art. 02
- Criteri per l'individuazione delle situazioni di disagio
Art. 03
- Orientamento delle politiche pubbliche regionali
Capo II
- CONTRIBUTI ANNUALI
Art. 04
- Contributi annuali ai piccoli comuni in situazione di maggiore disagio
Art. 05
- Progettazione e realizzazione di opere pubbliche
Art. 06
- Redazione di strumenti urbanistici e di piani in materia ambientale
Art. 07
- Interventi a favore dei residenti
Art. 08
- Iniziative per lo sviluppo della vita civile e sociale
Art. 09
- Interventi per la mobilità
Art. 10
- Interventi per il miglioramento della pubblica amministrazione
Capo III
- ULTERIORI DISPOSIZIONI PER IL SOSTEGNO DEI PICCOLI COMUNI DEI SERVIZI DI PUBBLICA UTILITA' E DELLE ATTIVITA' ECONOMICHE
Art. 11
- Piani di recupero del patrimonio edilizio esistente
1. Dopo il comma 2, dell' articolo 3 , della legge regionale 7 maggio 1985, n. 57 (Finanziamenti per la redazione e l'attuazione di piani di recupero del patrimonio edilizio esistente), è aggiunto il seguente comma:"2 bis. L'entità massima del contributo previsto dal comma 2 del presente articolo è elevata fino a euro 25.000,00, nel caso di comuni in situazione di maggior disagio, come risultanti dall'elenco di cui all'articolo 2, comma 3, della legge regionale 27 luglio 2004, n. 39 ; la soglia del disagio rilevante per l'attuazione del presente comma è individuata dalla Giunta regionale."
Art. 12
- Incentivi per la valorizzazione ambientale del sistema di gestione dei rifiuti
Art. 13
- Artigianato artistico e tradizionale
Art. 14
- Recupero dei terreni marginali
1. La Regione favorisce il recupero di terreni marginali, localizzati nel territorio dei comuni in situazione di maggior disagio, per il loro utilizzo da parte di aziende zootecniche per la produzione di foraggi freschi o per il pascolo. Prevede altresì misure di sostegno in favore di agricoltori che, in aree di parco, in aree naturali protette, in siti di importanza regionale o in altri contesti pregiati, si impegnino a mantenere i chiari con finalità di tipo ambientale e paesaggistico.
2. Agli interventi e alle misure di sostegno di cui al comma 1 si provvede nell'ambito del piano zootecnico regionale, che individua il grado di disagio rilevante e gli ulteriori requisiti e condizioni di cui tenere conto in relazione agli interventi e alle misure da attivare.
3. Si applicano le disposizioni dell' articolo 3 , commi 4, 5 e 6.
Art. 15
- Fondo di anticipazione per spese progettuali
Capo IV
- DISPOSIZIONI FINALI
Art. 16
- Pubblicizzazione delle iniziative e degli interventi
Art. 17
- Relazione al Consiglio
Art. 18
- Disposizioni finanziarie

Note del Redattore:

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

v. B.U. 8 settembre 2004, n. 36, Avviso di Rettifica.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Nota soppressa.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Nota soppressa.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Nota soppressa.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo abrogato con l.r. 27 dicembre 2011, n. 68 , art. 116.