Menù di navigazione

Regolamento 30 luglio 2013, n. 41/R

Regolamento di attuazione dell’articolo 4 bis della legge regionale 26 luglio 2002, n. 32 (Testo unico della normativa della Regione Toscana in materia di educazione, istruzione, orientamento, formazione professionale e lavoro) in materia di servizi educativi per la prima infanzia.

Bollettino Ufficiale n. 37, parte prima, del 31 luglio 2013

INDICE

PREAMBOLO

chudere cartella TITOLO I - Oggetto e disposizioni generali
chudere cartella CAPO I - Ambito di applicazione
Art. 1 - Oggetto
chudere cartella CAPO II - Caratteristiche generali del sistema integrato dei servizi educativi
Art. 2 - Classificazione dei servizi
Art. 3 - Forme di gestione dei servizi
Art. 4 - Partecipazione delle famiglie
Art. 5 - Progetto pedagogico e progetto educativo del servizio
Art. 6 - Funzioni di coordinamento gestionale e pedagogico dei servizi
Art. 7 - Funzioni di coordinamento gestionale e pedagogico comunali
Art. 8 - Organismi di coordinamento gestionale e pedagogico zonali
Art. 9 - Funzioni delle aziende unità sanitarie locali
Art. 10 - Criteri di accesso ai servizi educativi e sistemi tariffari
Art. 10 bis - Decorrenza temporale dell'anno educativo e termine per l'iscrizione ai nidi comunali
chudere cartella CAPO III - Personale
Art. 11 - Personale dei servizi
Art. 12 - Formazione
Art. 13 - Titoli di studio degli educatori
Art. 14 - Titoli di studio del personale ausiliario
Art. 15 - Titoli di studio per lo svolgimento delle funzioni di coordinamento pedagogico
Art. 16 - Requisiti di onorabilità del personale e contrattualistica di riferimento
chudere cartella CAPO IV - Strumenti a sostegno della scelta educativa delle famiglie
Art. 17 - Carta dei servizi
Art. 18 - Elenco comunale degli educatori
chudere cartella CAPO V - Standard e caratteristiche strutturali comuni ai servizi educativi
Art. 19 - Standard di base e funzionalità degli spazi
Art. 20 - Caratteristiche degli spazi esterni
chudere cartella TITOLO II - Nido d’infanzia
chudere cartella CAPO I - Definizione e requisiti strutturali
Art. 21 - Nido d'infanzia
Art. 22 - Caratteristiche degli spazi interni
Art. 23 - Standard dimensionali per gli spazi interni
Art. 24 - Organizzazione degli spazi destinati ai bambini
Art. 25 - Ricettività e dimensionamento
chudere cartella CAPO II - Requisiti organizzativi
Art. 26 - Modalità di offerta del servizio
Art. 27 - Rapporto numerico tra educatori e bambini
chudere cartella TITOLO III - Servizi integrativi
chudere cartella CAPO I - Spazio gioco
chudere cartella SEZIONE I - Definizione e requisiti strutturali
Art. 28 - Spazio gioco
Art. 29 - Caratteristiche degli spazi interni
Art. 30 - Standard dimensionali per gli spazi interni
Art. 31 - Organizzazione degli spazi destinati ai bambini
Art. 32 - Ricettività e dimensionamento
chudere cartella SEZIONE II - Requisiti organizzativi
Art. 33 - Modalità di offerta del servizio
Art. 34 - Rapporto numerico tra educatori e bambini
chudere cartella CAPO II - Centro per bambini e famiglie
chudere cartella SEZIONE I - Definizione e requisiti strutturali
Art. 35 - Centro per bambini e famiglie
Art. 36 - Caratteristiche degli spazi interni
Art. 37 - Standard dimensionali per gli spazi interni
Art. 38 - Organizzazione degli spazi destinati ai bambini e ai genitori
Art. 39 - Ricettività e dimensionamento
chudere cartella SEZIONE II - Requisiti organizzativi
Art. 40 - Modalità di offerta del servizio
Art. 41 - Rapporto numerico tra educatori e bambini
chudere cartella CAPO III - Servizio educativo in contesto domiciliare
chudere cartella SEZIONE I - Definizione e requisiti strutturali
Art. 42 - Servizio educativo in contesto domiciliare
Art. 43 - Spazi interni ed esterni
chudere cartella SEZIONE II - Requisiti organizzativi
Art. 44 - Modalità di offerta del servizio
Art. 45 - Disposizioni di carattere organizzativo
chudere cartella TITOLO IV - Continuità verticale
chudere cartella CAPO I - Continuità verticale
Art. 46 - Centri educativi integrati zerosei
Art. 47 - Standard generali
Art. 48 - Progetto pedagogico ed educativo
chudere cartella TITOLO V - Autorizzazione al funzionamento, accreditamento e funzioni di vigilanza e controllo
chudere cartella CAPO I - Autorizzazione al funzionamento e accreditamento
Art. 49 - Autorizzazione al funzionamento e accreditamento
Art. 50 - Requisiti e procedimento di autorizzazione
Art. 51 - Requisiti e procedimento per l’accreditamento
Art. 52 - Convenzioni
chudere cartella CAPO II - Obblighi informativi e funzioni di vigilanza e controllo
Art. 53 - Obblighi informativi dei soggetti titolari e gestori dei servizi educativi
Art. 54 - Vigilanza sui servizi educativi
chudere cartella CAPO III - Finanziamenti per gli edifici adibiti a servizi educativi
Art. 55 - Destinazione degli edifici adibiti a servizi educativi
chudere cartella TITOLO VI - Disposizioni transitorie e finali
chudere cartella CAPO I - Disposizioni transitorie e finali
Art. 56 - Disposizioni transitorie relative ai servizi educativi già autorizzati
Art. 57 - Disposizioni transitorie relative agli spazi esterni
Art. 58 - Abrogazioni

Note del Redattore:

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Note soppresse.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con d.p.g.r. 20 giugno 2014, n. 33/R , art. 3.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parole così sostituite con d.p.g.r. 20 giugno 2014, n. 33/R , art. 4.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parole così sostituite con d.p.g.r. 20 giugno 2014, n. 33/R , art. 5.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Periodo così sostituito con d.p.g.r. 20 giugno 2014, n. 33/R , art. 6.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma abrogato con d.p.g.r. 20 giugno 2014, n. 33/R , art. 7.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Periodo così sostituito con d.p.g.r. 20 giugno 2014, n. 33/R , art. 8.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Periodo aggiunto con d.p.g.r. 20 giugno 2014, n. 33/R , art. 9.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera così sostituita con d.p.g.r. 20 giugno 2014, n. 33/R , art. 10.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con d.p.g.r. 20 giugno 2014, n. 33/R , art. 10.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con d.p.g.r. 20 giugno 2014, n. 33/R , art. 11.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con d.p.g.r. 20 giugno 2014, n. 33/R , art. 12.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Questa disposizione si applica ai servizi educativi già autorizzati e a titolarità comunale a decorrere dal 1° gennaio 2019.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parole così sostituite con d.p.g.r. 8 luglio 2020, n. 55/R, art. 1 .

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con d.p.g.r. 8 luglio 2020, n. 55/R, art. 4 .

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con d.p.g.r. 8 luglio 2020, n. 55/R, art. 5 .

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parola così sostituita con d.p.g.r. 8 luglio 2020, n. 55/R, art. 9 .

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera così sostituita con d.p.g.r. 8 luglio 2020, n. 55/R, art. 13 .