Menù di navigazione

Regolamento 2 marzo 2009, n. 6/R

Regolamento in attuazione dell'articolo 12 della legge regionale 3 aprile 2006, n. 12 (Norme in materia di polizia comunale e provinciale) relativo ad uniformi, veicoli, strumenti e tessere di riconoscimento della polizia comunale e provinciale.

Bollettino Ufficiale n. 5, parte prima, dell' 11 marzo 2009

CAPO I
- Disposizioni generali
Art. 1
- Ambito di applicazione (art. 12 l.r. 12/2006 )
1. Il presente regolamento, in attuazione della legge regionale 3 aprile 2006, n. 12 (Norme in materia di polizia comunale e provinciale), disciplina:
a) le caratteristiche delle uniformi sulla base delle diverse circostanze e specialità di impiego;
b) gli elementi identificativi dell’operatore, dell’ente di appartenenza e della Regione Toscana;
c) i distintivi di grado, attribuiti in relazione al profilo ed alle funzioni conferite all’interno della struttura di polizia locale;
d) le categorie e le caratteristiche generali degli eventuali contrassegni di specialità o incarico, anzianità ed onorificenza, apponibili sulla uniforme;
e) le caratteristiche dei contrassegni e degli accessori nonché il colore dei veicoli o dei mezzi operativi in dotazione agli organi di polizia locale;
f) le caratteristiche dei presidi difensivi di cui all’articolo 6 della l.r. 12/2006 e relative modalità di impiego;
g) le caratteristiche delle tessere di riconoscimento fornite da ciascun ente agli operatori di polizia locale.
Art. 2
- Simbolo, logotipo e carattere (art. 12 l.r. 12/2006 )
1. Il simbolo della polizia municipale e provinciale, riprodotto nell’allegato A al presente regolamento, è il Pegaso in argento nella forma adottata come stemma della Regione Toscana con la legge regionale 3 febbraio 1995, n. 18 (Disciplina dello Stemma, del Gonfalone e del Sigillo della Regione). Le dimensioni del simbolo sono proporzionate alla collocazione.
2. Il logotipo, riprodotto nell’allegato A al presente regolamento, consiste nella scritta “POLIZIA MUNICIPALE” oppure “POLIZIA PROVINCIALE” in carattere avant garde in colore bianco su fondo rosso, con lettere in positivo. E’ utilizzato nella versione su una sola riga oppure su due righe.
3. Le scritte sugli indumenti componenti l’uniforme, sui veicoli, sulle tessere di riconoscimento e su ogni altro oggetto adottano il carattere avant garde. Le dimensioni del carattere, ove non indicate negli allegati al presente regolamento, sono proporzionate alle dimensioni del supporto.

Note del Redattore:

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Gli allegati omessi sono pubblicati sul Bollettino Ufficiale n. 5, parte prima, dell' 11.3.2009.