Menù di navigazione

Legge regionale 1 ottobre 2021, n. 36

Disposizioni urgenti per il rispetto degli obblighi derivanti dall’appartenenza alla Comunità europea e per la disciplina della fase di autorizzazione provvisoria allo scarico di acque reflue urbane nei corpi idrici superficiali. Modifiche alla l.r. 5/2016 e alla l.r. 20/2006 .

Bollettino Ufficiale n. 88, parte prima, del 6 ottobre 2021

Art. 12
Disposizioni finali
1. Ai fini del presidio degli interventi sulla depurazione, di cui alla legge regionale 27 gennaio 2016, n. 5 (Disposizioni straordinarie per il rilascio delle autorizzazioni allo scarico di acque reflue urbane in corpi idrici superficiali), e all’articolo 26 della legge regionale 31 maggio 2006, n. 20 (Norme per la tutela delle acque dall'inquinamento), la Giunta regionale istituisce specifici tavoli tecnici a cui partecipano l’Autorità idrica toscana (AIT), i gestori del servizio idrico integrato nonché le strutture regionali competenti.

Note del Redattore:

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Vedi allegato in calce a questa legge.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

2. Considerato inserito con l.r. 28 dicembre 2021, n. 55, art. 18 .