Menù di navigazione

Legge regionale 25 gennaio 2016, n. 2

Riordino delle funzioni in materia di orientamento e formazione professionale in attuazione della l.r. 22/2015 . Modifiche alla l.r. 32/2002 .

Bollettino Ufficiale n. 2, parte prima, del 29 gennaio 2016

Art. 1
Oggetto e obiettivi delle politiche di intervento. Modifiche all’articolo 1 della l.r. 32/2002
1. Al comma 1 dell’articolo 1 della legge regionale 26 luglio 2002, n. 32 (Testo unico della normativa della Regione Toscana in materia di educazione, istruzione, orientamento, formazione professionale e lavoro), dopo le parole: “
nonché il diritto
” sono aggiunte le seguenti: “
all'orientamento e
”.
2. Il comma 3 dell’articolo 1 della l.r. 32/2002 è sostituito dal seguente:
3. Per realizzare le finalità di cui al comma 1, la Regione determina l'allocazione delle funzioni amministrative disciplinate dalla presente legge nel rispetto dei principi di sussidiarietà e adeguatezza previsti dall’Sito esternoarticolo 118 della Costituzione e favorisce l’integrazione di apporti funzionali di soggetti privati.
”.
3. Alla lettera c) del comma 4 dell’articolo 1 della l.r. 32/2002 , la parola “
pubblica
” è sostituita dalla seguente: “
statale
”.
i ter) promuovere azioni di pari opportunità e qualità delle condizioni lavorative dei cittadini immigrati, dei rifugiati e dei profughi, nonché dei cittadini italiani e stranieri sottoposti a trattamenti privativi o limitativi della libertà;
”.
i ter 1) promuovere azioni di pari opportunità e di qualità della formazione per i minori stranieri non accompagnati e per i soggetti indicati alla lettera i ter);
”.