Menù di navigazione

Legge regionale 8 febbraio 2008, n. 5

Norme in materia di nomine e designazioni e di rinnovo degli organi amministrativi di competenza della Regione.

Bollettino Ufficiale n. 4, parte prima, del 13 febbraio 2008

Art. 7
1. La pubblicazione sul Bollettino ufficiale della Regione Toscana degli elenchi di cui all’articolo 5 costituisce avviso pubblico per la proposta (21)

Parole così sostituite con l.r. 26 febbraio 2010, n. 22, art. 2.

di candidature per le nomine e designazioni di competenza regionale, ad eccezione di quelle inerenti a:
a) organismi disciplinati esclusivamente dalla normativa regionale, ai quali si accede a seguito di designazioni vincolanti espresse dai soggetti aventi titolo;
b) organismi per i quali la legge di settore già prevede l’espletamento di uno specifico avviso pubblico;
c) organismi la cui costituzione ha carattere di urgenza;
d) nomine e designazioni da effettuarsi previa intesa della Regione con organi dello Stato, delle regioni o di altri soggetti;
e) organismi che svolgono funzioni di natura tecnica, se non già ricompresi nelle lettere da a) a d). (5)

Comma così sostituito con l.r. 24 ottobre 2008 , n. 56, art. 3.

2. Nel caso di cui alla lettera c) (6)

Parole così sostituite con l.r. 24 ottobre 2008 , n. 56, art. 3.

del comma 1, il provvedimento di nomina o designazione dà conto delle motivazioni d’urgenza che hanno imposto la deroga all’avviso pubblico.
3. Le proposte di candidature, corredate della documentazione di cui all’articolo 8, (21)

Parole così sostituite con l.r. 26 febbraio 2010, n. 22, art. 2.

devono essere presentate all’organo competente per la nomina o designazione non più tardi di settantacinque giorni antecedenti la data in cui la nomina o designazione deve essere effettuata, da parte:
a) delle organizzazioni sindacali regionali;
b) delle associazioni riconosciute, fondazioni ed enti pubblici e privati operanti in Toscana nei settori interessati;
c) delle università ed istituti di ricerca della Toscana;
d) degli ordini professionali aventi sede in Toscana;
e) della persona direttamente interessata alla candidatura.
4. Il Presidente della Giunta regionale decreta le nomine e designazioni di propria competenza di norma tra le candidature proposte ai sensi dei commi 1 e 3, salvo che, per mancanza di proposte di candidature o per altra causa eccezionale, oltre che per le ragioni di cui al comma 1, ritenga, motivatamente, di dover provvedere in deroga, fermo restando il rispetto dei criteri e dei principi della presente legge. (15)

Comma prima parzialmente modificato con l.r. 21 novembre 2008, n. 62, art. 66. Poi così sostituito con l.r. 26 febbraio 2010, n. 22, art. 2.

5. Il Consiglio regionale delibera le nomine e designazioni di propria competenza, oltre che fra le candidature proposte ai sensi dei commi 1 e 3, anche tra quelle proposte:
a) dai presidenti dei gruppi consiliari;
b) da ciascun consigliere;
c) dalla Giunta regionale, ai sensi dell’articolo 23, comma 1, dello Statuto. (22)

Comma così sostituito con l.r. 26 febbraio 2010, n. 22, art. 2.

6. Le proposte di cui ai commi 3 e 5, (21)

Parole così sostituite con l.r. 26 febbraio 2010, n. 22, art. 2.

escluse quelle relative agli organi di controllo contabile e quelle avanzate dalla persona direttamente interessata ai sensi del comma 3, lettera e), (23)

Parole inserite con l.r. 26 febbraio 2010, n. 22, art. 2.

devono contenere, a pena di inammissibilità, un numero pari di nominativi di entrambi i generi, qualunque sia il numero di nomine o designazioni da effettuare. L’inammissibilità è dichiarata dal Presidente del Consiglio regionale.
7. Le proposte di cui al comma 5 relative agli organi di controllo contabile devono attenersi al principio di parità di genere per quanto possibile, tenuto conto della composizione degli albi o elenchi professionali dei soggetti legittimati ad essere nominati.

Note del Redattore:

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Rubrica così sostituita con l.r. 24 ottobre 2008 , n. 56 , art. 1.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma inserito con l.r. 24 ottobre 2008 , n. 56 , art. 1.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parole aggiunte con l.r. 24 ottobre 2008 , n. 56 , art. 2.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 24 ottobre 2008 , n. 56 , art. 3.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parole così sostituite con l.r. 24 ottobre 2008 , n. 56 , art. 3.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parole aggiunte con l.r. 24 ottobre 2008 , n. 56 , art. 4.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera prima sostituita con l.r. 24 ottobre 2008 , n. 56 , art. 5, ed ora così sostituita con l.r. 12 dicembre 2017, n. 70, art. 8 .

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera aggiunta con l.r. 24 ottobre 2008 , n. 56 , art. 5.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Nota soppressa.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Periodo soppresso con l.r. 24 ottobre 2008 , n. 56 , art. 7.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma inserito con l.r. 24 ottobre 2008 , n. 56 , art. 7.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 24 ottobre 2008 , n. 56 , art. 7.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma aggiunto con l.r. 24 ottobre 2008 , n. 56 , art. 8.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma prima parzialmente modificato con l.r. 21 novembre 2008, n. 62, art. 66. Poi così sostituito con l.r. 26 febbraio 2010, n. 22 , art. 2.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parole così sostituite con l.r. 2 aprile 2009, n. 16 , art. 5.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma aggiunto con l.r. 2 aprile 2009, n. 16 , art. 5.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 14 dicembre 2009, n. 75 , art. 23.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parole così sostituite con l.r. 26 febbraio 2010, n. 22 , art. 1.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Rubrica così sostituita con l.r. 26 febbraio 2010, n. 22 , art. 2.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parole così sostituite con l.r. 26 febbraio 2010, n. 22 , art. 2.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 26 febbraio 2010, n. 22 , art. 2.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parole inserite con l.r. 26 febbraio 2010, n. 22 , art. 2.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 26 febbraio 2010, n. 22 , art. 3.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parole aggiunte con l.r. 21 marzo 2011, n. 10 , art. 15.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma aggiunto con l.r. 21 marzo 2011, n. 10 , art. 16.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parole così sostituite con l.r. 21 marzo 2011, n. 10 , art. 17.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parole così sostituite con l.r. 21 marzo 2011, n. 10 , art. 18.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parole aggiunte con l.r. 18 giugno 2012, n. 29 , art. 11.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 18 giugno 2012, n. 29 , art. 12.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma introdotto con l.r. 18 giugno 2012, n. 29 , art. 12.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parola inserita con l.r. 18 giugno 2012, n. 29 , art. 13.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Ai sensi dell'articolo 12 della legge regionale 18 giugno 2012, n. 29 le disposizioni di cui ai commi 4, 5 e 5 bis1 si applicano a decorrere dal primo avviso di cui all'articolo 7 della l.r. 5/2008 successivo all'entrata in vigore della l.r. 29/2012.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera prima sostituita con l.r. 6 novembre 2012, n. 61 , art. 15, ed ora abrogata con l.r. 12 dicembre 2017, n. 70, art. 10 .

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo inserito con l.r. 27 dicembre 2012, n. 84 , art. 1.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera così sostituita con l.r. 9 agosto 2013, n. 47 , art. 7.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera così sostituita con l.r. 9 agosto 2013, n. 47 , art. 8.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera abrogata con l.r. 4 agosto 2015, n. 63 , n. 9.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma inserito con l.r. 3 ottobre 2016, n. 66 , art. 1.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Nota soppressa.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parole così sostituite con l.r. 3 ottobre 2016, n. 66 , art. 3.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parola così sostituita con l.r. 3 ottobre 2016, n. 66 , art. 3.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parole soppresse con l.r. 3 ottobre 2016, n. 66 , art. 3.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma prima sostituito con l.r. 3 ottobre 2016, n. 66 , art. 3; e poi così sostituito con l.r. 14 maggio 2018, n. 20, art. 1 .

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 3 ottobre 2016, n. 66 , art. 4.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma inserito con l.r. 3 ottobre 2016, n. 66 , art. 4.