Menù di navigazione

Legge regionale 3 gennaio 2005, n. 1

Norme per il governo del territorio. (261)

Legge abrogata con l.r. 10 novembre 2014, n. 65, art. 254.

[(legge abrogata)]

Bollettino Ufficiale n. 2, parte prima, del 12 gennaio 2005

Titolo III
- GLI ACCORDI, LE INTESE INTERISTITUZIONALI E LE STRUTTURE DEL GOVERNO DEL TERRITORIO
Capo I
- GLI ACCORDI DI PIANIFICAZIONE E GLI ALTRI ISTITUTI PER LA COMPOSIZIONE DEI CONFLITTI
Art. 21
- Accordi di pianificazione
1. Qualora sia opportuno, ai fini del coordinamento degli strumenti della pianificazione territoriale di cui all' articolo 9 , la definizione o variazione contestuale dei medesimi ai sensi delle disposizioni della presente legge, il comune, la provincia o la Regione, in base all'interesse prevalente, promuovono la conclusione di apposito accordo di pianificazione secondo quanto previsto dal presente capo I.
2. Con l'accordo di pianificazione le amministrazioni di cui al comma 1 definiscono consensualmente gli strumenti di pianificazione di cui si tratti, con le forme e le modalità procedurali previste dall' articolo 22.
3. Nel caso in cui, nell'ambito della conferenza convocata ai sensi dell' articolo 22 , comma 1, sia verificato che il progetto di piano proposto non comporta la variazione degli altri strumenti ed atti di governo del territorio ad esso correlati, la conferenza prende atto dell'esito della verifica. In tale ipotesi, il procedimento di approvazione dello strumento di pianificazione di cui si tratti, prosegue con le forme e le modalità procedurali disciplinate dal titolo II, capo II, della presente legge.
4. Per la definizione del piano del porto, di cui all' Sito esternoarticolo 5 della legge 28 gennaio 1994, n. 84 (Riordino della legislazione in materia portuale), si procede mediante accordi di pianificazione di cui al presente capo, a cui partecipano comunque i comuni e la provincia interessati.
Art. 22
- Procedura per l'accordo
1. Il soggetto promotore dell'accordo di cui all' articolo 21 , convoca una conferenza di servizi tra le strutture tecniche delle amministrazioni competenti al fine di esaminare il progetto predisposto, comprensivo degli atti di cui agli articoli 22, 23 e 24 della l.r. 10/2010. A tal fine trasmette agli enti convocati, almeno sessanta giorni prima della data di convocazione, il relativo progetto. In detta conferenza è verificata la necessità di procedere all'accordo.(223)

Comma così sostituito con l.r. 17 febbraio 2012, n. 6, art. 86.

1 bis. Il soggetto promotore acquisisce, prima della data di convocazione della conferenza di servizi, i pareri dei soggetti competenti in materia ambientale, così come definiti dall’articolo 4 della l.r. 10/2010, sugli elaborati di cui al comma 1, ai fini della conclusione della conferenza. (224)

Comma aggiunto con l.r. 17 febbraio 2012, n. 6, art. 86.

2. Qualora, nell'ambito della conferenza convocata ai sensi del comma 1, si accerti la necessità di procedere alla modifica di alcuno degli strumenti della pianificazione territoriale o altro atto di governo del territorio emanato da ente diverso da quello promotore, i legali rappresentanti degli enti partecipanti alla conferenza procedono, consensualmente, alla stipulazione di apposita intesa preliminare, trasmettendo gli atti relativi agli organi competenti delle rispettive amministrazioni, ai fini della ratifica dell'intesa.
3. A seguito dell'intesa di cui al comma 2, l'amministrazione competente provvede all'adozione del relativo strumento della pianificazione territoriale tenendo conto di tutte le condizioni e prescrizioni concordate con l'intesa medesima. Il piano in tal modo adottato è depositato, unitamente all'intesa siglata, presso la sede dell'amministrazione promotrice, per sessanta giorni dalla data di pubblicazione del relativo avviso sul Bollettino ufficiale della Regione.
4. Entro il termine perentorio di cui al comma 3, tutti possono prendere visione dell'atto e dell'intesa depositati, presentando altresì le osservazioni che ritengano opportune. L'amministrazione competente ha facoltà in relazione alla complessità del provvedimento adottato, di raddoppiare il termine sancito dal comma 3.
Art. 23
- Conclusione e approvazione dell'accordo
1. Decorso il termine di cui all'articolo 22, commi 3 e 4, l'amministrazione promotrice dell'accordo di pianificazione procede alla nuova convocazione delle altre amministrazioni partecipanti all'intesa, ai fini della conclusione definitiva dell'accordo medesimo. L'accordo di pianificazione conferma l'intesa di cui all'articolo 22, comma 2, tenendo conto delle osservazioni eventualmente pervenute. L'accordo, siglato dai legali rappresentanti delle amministrazioni partecipanti all'intesa, è ratificato dagli organi competenti delle medesime amministrazioni, entro sessanta giorni a pena di decadenza, salvo quanto previsto dai commi 2 bis e 2 ter. (73)

Comma così sostituito con l.r. 21 novembre 2008, n. 62, art. 37.

2. Successivamente alla conclusione dell'accordo ai sensi del comma 1, l'amministrazione approva lo strumento della pianificazione territoriale, in conformità con le modifiche concordate nell'accordo medesimo. Il relativo provvedimento dà atto delle osservazioni pervenute, motivando espressamente le determinazioni conseguenti. Con l'atto di approvazione, l'amministrazione promotrice dell'accordo può apportare, allo strumento territoriale adottato, esclusivamente le modifiche necessarie per adeguarlo a quanto statuito dall'accordo di pianificazione, o quelle attinenti alle questioni di propria esclusiva competenza. Qualora ritenga, a seguito di osservazioni, di dover apportare ulteriori modifiche, provvede a convocare nuovamente le altre amministrazioni per le determinazioni di cui al presente articolo e all' articolo 22.
2 bis. Se l’accordo di pianificazione non è stato ratificato, nel termine di cui al comma 1, da tutte le amministrazioni che hanno sottoscritto l’intesa, ma è stato ratificato almeno da due di esse, l’amministrazione promotrice convoca una conferenza tra quelle che hanno provveduto alla ratifica al fine di valutare la possibilità e l’opportunità di confermare tale accordo. (74)

Comma inserito con l.r. 21 novembre 2008, n. 62, art. 37.

2 ter. Se nell’ambito della conferenza di cui al comma 2 bis si confermano i contenuti dell’accordo, esso produce effetti limitatamente agli strumenti di pianificazione o agli atti di governo del territorio delle amministrazioni che abbiano ratificato. (74)

Comma inserito con l.r. 21 novembre 2008, n. 62, art. 37.

3. L'amministrazione promotrice dell'accordo di pianificazione provvede a dare apposito avviso sul Bollettino ufficiale della Regione Toscana relativamente agli atti disciplinati dal presente articolo, e dall' articolo 22. Le determinazioni assunte con essi hanno efficacia a decorrere dalla data di pubblicazione. Gli atti medesimi sono resi accessibili ai cittadini, anche in via telematica, dalla stessa amministrazione.
Capo II
- CONFERENZA PARITETICA INTERISTITUZIONALE
Art. 24
- Istituzione della conferenza
1. E' istituita, in via permanente, la conferenza paritetica interistituzionale al fine di comporre gli eventuali conflitti insorti, ai sensi di cui alle disposizioni del presente capo, tra i soggetti istituzionalmente competenti, individuati dall' articolo 7 , comma 1.
2. La conferenza di cui al presente articolo ha sede presso la Giunta regionale, è nominata con decreto del Presidente della Giunta regionale ed è composta da
a) tre membri designati dalla Giunta regionale;
b) tre membri in rappresentanza delle province designati dal Consiglio delle autonomie locali;
c) tre membri in rappresentanza dei comuni designati dal Consiglio delle autonomie locali.
3. La conferenza disciplinata dal presente articolo è presieduta da uno dei membri nominati ai sensi del comma 2, eletto al proprio interno dai membri che la compongono. La conferenza provvede altresì a dotarsi di un regolamento di organizzazione e funzionamento che disciplini anche le modalità di acquisizione dei pareri di altri soggetti.
4. La Regione assicura il funzionamento della conferenza di cui al presente articolo, mediante lo stanziamento delle risorse umane e finanziarie necessarie.
4 bis. La Giunta regionale informa trimestralmente il Consiglio regionale sullo stato dei procedimenti di cui agli articoli 25 e 26 riguardanti il piano di indirizzo territoriale di cui all’articolo 48 e su eventuali misure di salvaguardia apposte ai sensi dell’articolo 26, comma 5. (68)

Comma inserito con l.r. 27 luglio 2007, n. 41, art. 6.

Art. 25
- Soggetti che possono adire la conferenza e compiti della conferenza (69)

Articolo così sostituito con l.r. 27 luglio 2007, n. 41, art. 5.

1. Il comune, la provincia o la Regione, qualora ritengano che uno strumento della pianificazione territoriale, un regolamento urbanistico comunale, un piano complesso di intervento, una variante a taluno di tali strumenti o atti approvati da altra amministrazione presentino possibili profili di incompatibilità o contrasto con un proprio strumento della pianificazione territoriale già vigente, adiscono la conferenza interistituzionale, nel termine perentorio di sessanta giorni dall’avviso sul burt dell’avvenuta approvazione dello strumento o atto in contrasto ovvero incompatibile, al fine di chiedere una pronuncia in ordine all’incompatibilità o al contrasto.
2. La richiesta di pronuncia di cui al comma 1 individua puntualmente le parti dello strumento della pianificazione territoriale o dell’atto di governo del territorio in contrasto ovvero incompatibile con lo strumento di pianificazione dell’amministrazione che adisce la conferenza.
3. Entro il termine di trenta giorni dall’avvenuta pubblicazione dell’avviso sul burt. dell’avvenuta approvazione di uno degli strumenti o atti indicati al comma 1, cittadini organizzati in forme associative possono presentare apposite istanze al comune, alla provincia o alla Regione, dirette a rilevare l’incompatibilità o il contrasto con strumenti della pianificazione già vigenti dell’ente a cui è rivolta l’istanza. Sulla base di tali istanze, il comune, la provincia e la Regione possono adire la conferenza ai sensi dei commi 1 e 2.
4. Le istanze di cui al comma 3 aventi ad oggetto violazioni del piano di indirizzo territoriale pervengono al garante della comunicazione istituito dalla Regione.
5. La richiesta di pronuncia di cui al comma 1 è pubblicata sul burt., a cura del soggetto che ha presentato l’istanza ed è immediatamente comunicata al soggetto istituzionale che ha approvato lo strumento della pianificazione territoriale o l’atto di governo del territorio oggetto di contestazione.
6. Dalla data di pubblicazione di cui al comma 5 è sospesa l’efficacia delle parti dello strumento della pianificazione territoriale o dell’atto di governo del territorio oggetto di contestazione.
Art. 26
1. Entro il termine perentorio di centoventi giorni dalla richiesta di pronuncia di cui all’articolo 25, la conferenza interistituzionale di cui all’articolo 24 esprime il parere di competenza ed entro il medesimo termine lo comunica al soggetto richiedente.
2. Qualora la conferenza paritetica non esprima il parere ovvero rilevi l’inesistenza di un contrasto tra gli strumenti o gli atti, l’amministrazione che ha approvato lo strumento della pianificazione territoriale o l’atto di governo del territorio oggetto di contestazione procede a dare avviso sul burt della mancata pronuncia ovvero della pronuncia della conferenza che non ritiene necessaria la modifica dello strumento o dell’atto oggetto di contestazione. Dalla data di tale pubblicazione, lo strumento della pianificazione territoriale o l’atto di governo del territorio riprendono la loro efficacia.
3. Qualora la conferenza paritetica esprima il parere ai sensi del comma 1 rilevando il contrasto, l’amministrazione che ha approvato lo strumento della pianificazione territoriale o l’atto di governo del territorio di cui si tratti provvede all’adeguamento dello strumento o atto medesimo, in conformità con la pronuncia della conferenza, dandone avviso sul burt.
4. Qualora il soggetto istituzionalmente competente non intenda adeguarsi alla pronuncia della conferenza, provvede alla conferma dello strumento o atto contestato, dandone espressa ed adeguata motivazione. Provvede altresì a comunicare alla Regione e all’amministrazione che ha adito la conferenza gli atti di conferma e a darne avviso sul burt.
5. Nei casi di cui ai commi 3 e 4 gli strumenti e gli atti riacquistano efficacia decorsi quarantacinque giorni dalla pubblicazione. Possono comunque essere approvate specifiche misure di salvaguardia ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 48, comma 5 ed all’articolo 51, comma 4, che sospendono l’efficacia degli atti.
Capo III
- LE STRUTTURE DEL GOVERNO DEL TERRITORIO
Art. 27
- Le strutture tecniche del governo del territorio
1. Ai fini dell'esercizio delle funzioni ad essi attribuite dalla presente legge, comuni, province e Regione collaborano, in rapporto reciproco di sinergia, favorendo lo scambio delle conoscenze per il miglioramento progressivo della qualità tecnica di tutti gli strumenti della pianificazione territoriale ed atti per il governo del territorio e l'omogeneità dei criteri metodologici, nonché per l'efficacia dell'azione amministrativa.
2. Le province e la Regione assicurano in ogni caso la necessaria assistenza tecnica ai comuni e alle comunità montane, che ne facciano richiesta, prioritariamente per le attività da esercitarsi in forma associata.
3. Le province e la Regione promuovono ed agevolano la creazione di strumenti idonei a garantire l'assistenza tecnica alle strutture competenti, favorendo l'integrazione fra le attività delle medesime strutture tecniche dei comuni e la formazione specifica del personale addetto alle stesse.
Art. 28
- Il sistema informativo geografico regionale
1. La Regione, le province e i comuni concorrono alla formazione ed alla gestione integrata del sistema informativo geografico regionale, di seguito denominato sistema informativo, che costituisce il riferimento conoscitivo fondamentale per l'elaborazione e la valutazione degli strumenti della pianificazione territoriale, nonché per la verifica dei loro effetti, in conformità con le disposizioni di cui al presente titolo ed ai titoli I e II della presente legge, in coerenza altresì con gli indirizzi nazionali e comunitari in tema di informazione geografica.
2. Ai fini della presente legge, per informazione geografica si intende il complesso delle informazioni, localizzate geograficamente, relative ai fenomeni naturali e antropici, con particolare riferimento a quelle che costituiscono l'insieme delle conoscenze inerenti lo stato di fatto e di diritto del territorio e delle sue risorse.
3. Nell'ambito del sistema informativo si provvede, secondo quanto previsto dall' articolo 29, all'organizzazione dell'informazione geografica, all'aggiornamento di essa ed alla diffusione dell'informazione medesima, che deve essere resa accessibile a tutti i soggetti interessati.
Art. 29
- Formazione e gestione del sistema informativo geografico regionale
1. La Regione, le province, i comuni e gli altri enti pubblici interessati realizzano, nell'ambito del sistema informativo, la base informativa geografica regionale, le cui componenti fondamentali sono:
a) le basi informative topografiche, geologiche, le ortofotocarte, le riprese aeree e satellitari, le cartografie storiche;
b) le basi informative tematiche sullo stato delle risorse essenziali del territorio;
c) le basi informative sullo stato di fatto e di diritto risultante dagli strumenti della pianificazione territoriale e dagli atti di governo del territorio.
2. La Regione assicura le condizioni per il funzionamento del sistema informativo, e provvede alla realizzazione delle componenti di cui al comma 1, lettera a). Essa provvede altresì, unitamente ai soggetti di cui al comma 1, alla realizzazione delle altre componenti di cui alle lettere b) e c) del medesimo comma 1.
3. I comuni, le province e gli altri enti locali sono tenuti a conferire gratuitamente al sistema informativo, secondo regole tecniche concordate, i dati della conoscenza necessaria al governo del territorio in loro possesso; ad analogo conferimento possono procedere altresì gli altri enti pubblici che ne dispongano, sulla base di specifici accordi con la Regione.
4. Nel sistema informativo sono raccolti, nel rispetto delle disposizioni di legge vigenti in materia, e con le modalità ivi previste, i dati, le informazioni e le conoscenze provenienti dagli enti pubblici competenti e dalla comunità scientifica.
5. La Giunta regionale provvede ad emanare apposite istruzioni tecniche al fine di definire e disciplinare: (147)

Regolamento regionale 9 febbraio 2007, n. 6/R.

a) le modalità di realizzazione e gestione della base informativa;
b) le specifiche tecniche, gli standard informativi minimi e le regole comuni, con riferimento alla produzione ed alla diffusione dell'informazione geografica.
6. Tutti i cittadini interessati possono accedere gratuitamente al sistema informativo.
6 bis. La Regione assegna contributi agli enti locali per la creazione degli archivi di interesse congiunto costituenti la base informativa geografica regionale e per i quali si siano definite le specifiche tecniche dalla Regione stessa; il contributo regionale assegnato, determinato con riferimento ai costi effettivi di creazione degli archivi, non può superare il 50 per cento del costo complessivo a carico degli enti ed è condizionato alla effettiva consegna degli archivi previsti ed al loro collaudo. (40)

Comma aggiunto con l.r. 27 dicembre 2005, n. 70 , art. 16.

Art. 29 bis
1. La Regione assegna contributi:
a) ai comuni singoli o associati, con popolazione non superiore a cinquemila abitanti, per la redazione del piano strutturale;
b) ai comuni con popolazione non superiore a cinquemila abitanti, per la redazione del regolamento urbanistico;
c) ai comuni, anche tramite la stipula di specifico accordo con le associazioni rappresentative degli stessi,(254)

Parole aggiunte con l.r. 2 maggio 2013, n. 19, art. 2.

per la redazione dell'atto di ricognizione di cui all'articolo 74 quinquies;
c bis) ai comuni per la realizzazione di opere pubbliche di competenza comunale funzionalmente connesse con gli interventi di rigenerazione urbana di cui all’articolo 74 quinquies; (249)

Lettera inserita con l.r. 27 dicembre 2012, n. 77, art. 32.

d) agli enti locali e alle associazioni senza fini di lucro, per la valorizzazione dei paesaggi;
e) agli enti locali e alle associazioni senza fini di lucro, per l'attuazione dei progetti di territorio previsti dal piano di indirizzo territoriale.
2. I contributi regionali non possono superare il 60 per cento del costo complessivo a carico dei comuni, degli enti locali e delle associazioni. L'assegnazione dei contributi è subordinata all’effettiva disponibilità di bilancio. I contributi di cui al comma 1, lettere d) ed e), destinati agli enti locali, possono essere utilizzati esclusivamente per il cofinanziamento di spese di investimento.

Note del Redattore:

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 9 settembre 1991, n. 47 , art. 5.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 9 settembre 1991, n. 47 , art. 9.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 16 marzo 1994, n. 24 , art. 14.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 16 marzo 1994, n. 24 , art. 15.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 16 marzo 1994, n. 24 , art. 16.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 11 aprile 1995, n. 49 , art. 8.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 11 aprile 1995, n. 49 , art. 10.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 11 aprile 1995, n. 49 , art. 11.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 29 luglio 1996, n. 59 , art. 2.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 11 agosto 1997, n. 65 , art. 15.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 11 agosto 1997, n. 68 , art. 1.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 11 agosto 1997, n. 68 , art. 3.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 18 maggio 1998, n. 25 , art. 4.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 18 maggio 1998, n. 25 , art. 5.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 18 maggio 1998, n. 25 , art. 6.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 18 maggio 1998, n. 25 , art. 13.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 18 maggio 1998, n. 25 , art. 14.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 22 luglio 1998, n. 38 , art. 2.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 22 luglio 1998, n. 38 , art. 3.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 22 luglio 1998, n. 38 , art. 4.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 22 luglio 1998, n. 38 , art. 5.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 31 luglio 1998, n. 42 , art. 4.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 3 novembre 1998, n. 78 , art. 5.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 31 luglio 1998, n. 42 , art. 7.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 12 gennaio 2000, n. 2 , art. 3.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 12 gennaio 2000, n. 2 , art. 12.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 20 marzo 2000, n. 30 , art. 2.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 20 marzo 2000, n. 30 , art. 5.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 20 marzo 2000, n. 30 , art. 6.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 21 marzo 2000, n. 39 , art.37.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 21 marzo 2000, n. 39 , art.42.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 6 aprile 2000, n. 56 , art. 1.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 6 aprile 2000, n. 56 , art. 15.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 23 giugno 2003, n. 30 , art. 13.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 23 giugno 2003, n. 30 , art. 17.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Il testo dell'articolo è riportato in modifica alla l.r. 23 giugno 2003, n. 30 , art. 18.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera abrogata con l.r. 26 gennaio 2005, n. 15 , art. 1.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma prima aggiunto con l.r. 26 gennaio 2005, n. 15 , art. 2, ed ora abrogato con l.r. 21 giugno 2006, n. 24 , art. 17.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Nota soppressa.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma aggiunto con l.r. 27 dicembre 2005, n. 70 , art. 16.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo inserito con l.r. 27 dicembre 2005, n. 70 , art. 17.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma aggiunto con l.r. 27 dicembre 2005, n. 70 , art. 18.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma prima aggiunto con l.r. 21 giugno 2006, n. 24 , art. 1, ed ora abrogato con l.r. 31 gennaio 2012, n.4 ,art. 1.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma aggiunto con l.r. 21 giugno 2006, n. 24 , art. 2.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 21 giugno 2006, n. 24 , art. 3, La Corte Costituzionale con Sito esternosentenza n. 182 del 5 maggio 2006 , aveva dichiarato l'illegittimità del comma 3 della precedente versione dell'articolo 105.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo inserito con l.r. 21 giugno 2006, n. 24 , art. 4.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo inserito con l.r. 21 giugno 2006, n. 24 , art. 5.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo inserito con l.r. 21 giugno 2006, n. 24 , art. 6.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo inserito con l.r. 21 giugno 2006, n. 24 , art. 7.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 21 giugno 2006, n. 24 , art. 8

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera così sostituita con l.r. 21 giugno 2006, n. 24 , art 9.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma abrogato con l.r. 21 giugno 2006, n. 24 , art. 9.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 21 giugno 2006, n. 24 , art. 9bis

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo abrogato con l.r. 21 giugno 2006, n. 24 , art. 10.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo abrogato con l.r. 21 giugno 2006, n. 24 , art. 11.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 21 giugno 2006, n. 24 , art. 12.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 21 giugno 2006, n. 24 , art. 13.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo prima sostituito con l.r. 21 giugno 2006, n. 24 , art. 14, ed ora così sostituito con l.r. 31 gennaio 2012, n. 4 , art. 5.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 21 giugno 2006, n. 24 , art. 15.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo inserito con l.r. 21 giugno 2006, n. 24 , art. 16.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Tabella inserita con l.r. 21 giugno 2006, n. 24 , art. 7, poi sostituita con l.r. 28 luglio 2006, n. 37 , art. 9, ed ora così sostituita con l.r. 23 dicembre 2009, n. 77 , art. 12.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma inserito con l.r. 28 luglio 2006, n. 37 , art. 9.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Capo inserito con l.r. 20 marzo 2007, n. 15 , art. 1.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera inserita con l.r. 20 marzo 2007, n. 15 , art. 2.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Nota soppressa.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 27 luglio 2007, n. 41, art. 5.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 27 luglio 2007, n. 41, art. 6.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parole soppresse con l.r. 24 ottobre 2008, n. 56 , art. 9.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma aggiunto con l.r. 24 ottobre 2008, n. 56 , art. 9.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 37.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma inserito con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 37.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 38.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 39, La Corte Costituzionale si era pronunciata con Sito esternosentenza n. 182 del 5 maggio 2006 , dichiarando l'illegittimità del comma 3 della precedente versione dell'articolo 32.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 40.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo abrogato con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 41, La Corte Costituzionale con Sito esternosentenza n. 182 del 5 maggio 2006 , aveva dichiarato l'illegittimità dell'articolo ora abrogato.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 42.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 43.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma abrogato con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 43.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera così sostituita con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 44.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera abrogata con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 44.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 45.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Nota soppressa.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 47.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 48.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 49.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo abrogato con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 50.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 51.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 52.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma abrogato con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 53.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma prima aggiunto con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 54, ed ora così sostituito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 23.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 55.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 56.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma abrogato con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 56.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parola così sostituita con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 57.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma prima sostituito con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 57, ed ora così sostituito con l.r. 31 gennaio 2012, n. 4 , art. 2.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera così sostituita con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 58.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo inserito con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 59.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 60.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Titolo così sostituito con l.r. 21 novembre 2008, n. 62 , art. 61.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Nota soppressa.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Nota soppressa.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Nota soppressa.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parole così sostituite con l.r.23 luglio 2009, n. 40 , art.61.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parole così sostituite con l.r.23 luglio 2009, n. 40 , art.62.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma abrogato con l.r.23 luglio 2009, n. 40 , art.62.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Tabella A5 (Allegato A) modificata con deliberazione Giunta regionale 19 ottobre 2009, n. 904 .

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 9 novembre 2009, n. 66 , art. 8.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 9 novembre 2009, n. 66 , art. 9. La Corte costituzionale con Sito esternosentenza n. 314 dell' 11 novembre 2010 si è espressa dichiarando l'illegittimità costituzionale degli artt. 9 e 10 della l.r. 9 novembre 2009, n. 66 , nella parte in cui escludono la richiesta obbligatoria del parere del Consiglio superiore dei lavori pubblici.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo inserito con l.r. 9 novembre 2009, n. 66 , art. 10. La Corte costituzionale con Sito esternosentenza n. 314 dell' 11 novembre 2010 si è espressa dichiarando l'illegittimità costituzionale degli artt. 9 e 10 della l.r. 9 novembre 2009, n. 66 , nella parte in cui escludono la richiesta obbligatoria del parere del Consiglio superiore dei lavori pubblici.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera aggiunta con l.r. 9 novembre 2009, n. 66 , art. 11.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo inserito con l.r. 9 novembre 2009, n. 66 , art. 12.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo inserito con l.r. 9 novembre 2009, n. 66 , art. 13.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera così sostituita con l.r. 14 dicembre 2009, n. 75 , art. 89.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera abrogata con l.r. 14 dicembre 2009, n. 75 , art. 89.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera prima sostituita con l.r. 14 dicembre 2009, n. 75 , art. 90, ed ora così sostituita con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 11.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Nota soppressa.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Nota soppressa.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Nota soppressa.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Nota soppressa.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 14 dicembre 2009, n. 75 , art. 95.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera così sostituita con l.r. 14 dicembre 2009, n. 75 , art. 96.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma prima sostituito con l.r. 14 dicembre 2009, n. 75 , art. 97, ed ora così sostituito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 32.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Nota soppressa.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parole aggiunte con l.r. 23 dicembre 2009, n.77 , art. 11.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma inserito con l.r. 23 dicembre 2009, n.77 , art. 11.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo prima sostituito con l.r. 12 febbraio 2010, n. 10 , art. 36, ed ora così sostituito con l.r. 17 febbraio 2012, n. 6 , art. 77.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma aggiunto con l.r. 27 dicembre 2010, n. 63 , art. 4.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Tipologia così sostituita con l.r. 29 dicembre 2010, n. 65 , art. 129.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo inserito con l.r. 21 marzo 2011, n. 11 , art. 3.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma inserito con l.r. 21 marzo 2011, n. 10 , art. 54.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma inserito con l.r. 21 marzo 2011, n. 10 , art. 55.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Nota soppressa.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 21 marzo 2011, n. 10 , art. 57.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Nota soppressa.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Nota soppressa.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo prima inserito con l.r. 21 marzo 2011, n. 10 , art. 60, ed ora così sostituito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 35.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Nota soppressa.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Nota soppressa.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Nota soppressa.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Si veda anche quanto disposto dall'articolo 21 della l.r. 27 dicembre 2007, n. 69 .

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 2 agosto 2011, n. 36 , art. 1.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 1.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera così sostituito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 2.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma abrogato con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 3.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Capo inserito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 4.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Sezione inserita con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 4.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo inserito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 5.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo inserito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 6.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo inserito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 7.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo inserito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 8.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo inserito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 9.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Sezione così modificata con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 10.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 12.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma abrogato con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 12.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera così sostituita con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 13.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 14.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera così sostituita con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 15.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera inserita con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 15.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 15.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma inserito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 15.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 16.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 17.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 18.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo inserito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 19.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo inserito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 20.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 21.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo inserito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 22.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera così sostituita con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 24.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 25.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 26.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Rubrica così sostituita con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 27.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 28.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 29.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 30.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 31.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma inserito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 32.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Rubrica così sostituita con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 33.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 33.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 34.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Rubrica così sostituita con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 36.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Periodo così sostituito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 36.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 37.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 38.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 39.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 40.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 41.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 42.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo inserito con l.r. 5 agosto 2011, n. 40 , art. 43.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera così sostituita con l.r. 4 novembre 2011, n. 55 , art. 16.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera abrogata con l.r. 4 novembre 2011, n. 55 , art. 16.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così inserito con l.r. 27 dicembre 2011, n. 66 , art. 145.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 27 dicembre 2011, n. 66 , art. 146.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma prima inserito con l.r. 27 dicembre 2011, n. 66 , art. 148. Poi comma così parzialmente modificato con l.r. 14 settembre 2012, n. 49 , art. 1.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma inserito con l.r. 31 gennaio 2012, n. 4 , art. 2.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 31 gennaio 2012, n. 4 , art. 2.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera così sostituita con l.r. 31 gennaio 2012, n. 4 , art. 3.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera aggiunta con l.r. 31 gennaio 2012, n. 4 , art. 3.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera abrogata con l.r. 31 gennaio 2012, n. 4, art. 4.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo inserito con l.r. 31 gennaio 2012, n. 4 , art. 6.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parole inserite con l.r. 31 gennaio 2012, n. 4 , art. 7 e dichiarate illegittime dalla Corte costituzionale, con Sito esternoSentenza n. 101 del 29 maggio 2013 .

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Rubrica così sostituita con l.r. 17 febbraio 2012, n. 6 , art. 76.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo abrogato con l.r. 17 febbraio 2012, n. 6 , art. 78.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 17 febbraio 2012, n. 6 , art. 79.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo abrogato con l.r. 17 febbraio 2012, n. 6 , art. 80.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 17 febbraio 2012, n. 6 , art. 81.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 17 febbraio 2012, n. 6 , art. 82.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 17 febbraio 2012, n. 6 , art. 83.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo inserito con l.r. 17 febbraio 2012, n. 6 , art. 84.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parole così sostituite con l.r. 17 febbraio 2012, n. 6 , art. 85.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 17 febbraio 2012, n. 6 , art. 86.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma aggiunto con l.r. 17 febbraio 2012, n. 6 , art. 86.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma inserito con l.r. 17 febbraio 2012, n. 6 , art. 87.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera abrogata con l.r. 17 febbraio 2012, n. 6 , art. 88.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma inserito con l.r. 17 febbraio 2012, n. 6 , art. 88.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera abrogata con l.r. 17 febbraio 2012, n. 6 , art. 89.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera inserita con l.r. 17 febbraio 2012, n. 6 , art. 89.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma inserito con l.r. 17 febbraio 2012, n. 6 , art. 90.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera così sostituita con l.r. 17 febbraio 2012, n. 6 , art. 91.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera inserita con l.r. 17 febbraio 2012, n. 6 , art. 91.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma abrogato con l.r. 17 febbraio 2012, n. 6 , art. 91.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera così sostituita con l.r. 17 febbraio 2012, n. 6 , art. 92.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 17 febbraio 2012, n. 6 , art. 93.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma inserito con l.r. 28 maggio 2012, n. 23 , art. 24.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parola così sostituita con l.r. 18 giugno 2012, n. 29 , art. 115.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parole inserite con l.r. 18 giugno 2012, n. 29 , art. 115.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma aggiunto con l.r. 14 luglio 2012, n. 35 , art. 34.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma aggiunto con l.r. 14 luglio 2012, n. 35 , art. 35.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo aggiunto con l.r. 28 settembre 2012, n. 52 , art. 61.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera così sostituita con l.r. 28 settembre 2012, n. 52 , art. 62.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Allegato aggiunto con l.r. 28 settembre 2012, n. 52 , art. 63.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 3 dicembre 2012, n. 69 , art. 25.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma abrogato con l.r. 3 dicembre 2012, n. 69 , art. 25.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera abrogata con l.r. 3 dicembre 2012, n. 69 , art. 26.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 3 dicembre 2012, n. 69 , art. 26.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera inserita con l.r. 27 dicembre 2012, n. 77 , art. 32.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parole così sostituite con l.r. 27 dicembre 2012, n. 77 , art. 33.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parole così sostituite con l.r. 27 dicembre 2012, n. 77 , art. 34.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma inserito con l.r. 27 dicembre 2012, n. 77 , art. 35.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo abrogato con l.r. 14 marzo 2013, n. 9 , art. 9.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Parole aggiunte con l.r. 2 maggio 2013, n. 19 , art. 2.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo così sostituito con l.r. 23 maggio 2013, n. 25 , art. 1.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

La Corte costituzionale con Sito esternoSentenza n. 101 del 29 maggio 2013 ha dichiarato l'illegittimità costituzionale del presente comma.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

La Corte costituzionale con Sito esternoSentenza n. 101 del 29 maggio 2013 ha dichiarato l'illegittimità costituzionale del presente articolo.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo inserito con l.r. 11 aprile 2014, n. 20 , art. 1.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Legge abrogata con l.r. 10 novembre 2014, n. 65 , art. 254.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

La Corte costituzionale con Sito esternoSentenza n. 49 del 9 marzo 2016 dichiara l'illegittimità costituzionale dell'art. 84-bis, comma 2, lettera b).