Menù di navigazione

Legge regionale 29 maggio 1997, n. 38

Istituzione del Circondario dell’Empolese Val D’Elsa quale circoscrizione di decentramento amministrativo.

Bollettino Ufficiale n. 24, parte prima del 9 giugno 1997

Art. 3
- Protocollo aggiuntivo
1. Entro sei mesi dalla prima convocazione dell’Assemblea di cui all’ art. 4 , la Provincia di Firenze con deliberazione del Consiglio a maggioranza assoluta dei voti, ed i singoli Comuni del Circondario con le procedure di cui all’ art. 2 comma 1, approvano d’intesa tra loro un protocollo aggiuntivo allo Statuto del Circondario, elaborato congiuntamente dai Comuni, Provincia e Regione, nel quale sono disciplinate le modalità del concorso del Circondario alle funzioni di programmazione della Provincia, e individuato il quadro generale delle altre funzioni amministrative il cui esercizio è affidato dalla Provincia al Circondario entro il termine indicato nel protocollo stesso, sono regolate le forme di cooperazione tra Provincia e Circondario.
2. Il Presidente della Giunta regionale, con proprio decreto, prende atto dell’avvenuta approvazione del protocollo aggiuntivo allo Statuto da parte della Provincia e di tutti i Comuni del Circondario.

Note del Redattore:

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così sostituito con l.r. 4 febbraio 2005, n. 23 , art. 1.